MotoGP eSport 2019: l’indonesiano Moe si affida a Pro2Be

MotoGP Esport 2019: Moe si affida a Pro2Be Esports

Pro2Be Esports è lieta di annunciare la gestione del primo player internazionale, il videogame di riferimento è MotoGP di casa Milestone. Si tratta dell’indonesiano Putut Maulana, 29 anni, di Banjarbaru nel South Kalimantan, conosciuto in pista con il nickname di “Moe“.

Putut è stato l’unico concorrente non europeo a guadagnare l’accesso alle fasi dal vivo nel 2018. Nella stagione MotoGP eSport 2019 si è messo in luce tra i migliori della regione “Resto del Mondo” conquistando l’accesso al Pro Draft già alla prima challenge disponibile, a Termas de Río Hondo – Argentina – registrando un giro record in 1’31:626, tempo migliore su piattaforma PC.

Ha inoltre preso parte alle challenge due e tre, corse sui circuiti di Assen e del Sachsenring. Pur essendo già qualificato al Pro Draft, ha fatto registrare anche in queste occasioni i giri record su PC e sempre per l’area “Resto del Mondo”, rispettivamente in 1’28:858 e 1’16:451.

Queste le parole di Fabio Battista, Direttore Area Esports di Pro2Be:

Siamo molto felici di seguire managerialmente il pro player più forte del sud est asiatico già qualificato alle fasi finali in passato. È stato un lavoro di squadra e per questo ringrazio Arcangelo che con la sua professionalità ha concluso questo accordo. In Indonesia la community di MotoGP eSport è in fermento e ha partecipato attivamente a queste challenge. Ad inizio agosto arriverà il momento per qualificarsi al mondiale e siamo sicuri che Putut possa tagliare questo traguardo

L’indonesiano Moe va così ad aggiungersi ad Andrea Saveri, Michael Amara e Davide Gallina, portando a quattro i player gestiti da Pro2Be in MotoGP eSport.

#BeProActive

All credits of the picture to MotoGP Esport