Road to eFootball.Open World Finals: l’intervista doppia dei talenti Pro2Be

eFootball.Open-World-Finals

Domenica 2 Agosto alle ore 12.00 avranno il via le finali mondiali della competizione ufficiale Konami nota come eFootball.Open. Due dei finalisti europei sono assistiti da Pro2Be Esports Srl: gli italiani Umberto Frusciano e Salvatore Gagliardo, in game “Umbee96” e “Gagliardo28” si raccontano in esclusiva sul #BlogDeiPro.

Ciao Umberto e Salvatore! Dopo aver partecipato alle Regionals Finals in Portogallo lo scorso anno, anche nella stagione competitiva 2019-20 vi siete confermati tra i migliori talenti e tra i player più esperti su eFootball PES. Siete soddisfatti del percorso intrapreso finora?

Umberto Frusciano: Sicuramente! Ogni anno ho sempre partecipato a competizioni ufficiali Konami contro i migliori giocatori europei, quest’anno sono arrivato anche al Mondiale. Su PS4, piattaforma dove gioca la maggior parte dell’utenza, solo 3 giocatori in Europa avevano accesso alle finali mondiali. Tutto il lavoro svolto quest’anno è stato eccezionale!

Salvatore Gagliardo: L’esperienza in Portogallo mi ha dato consapevolezza circa le mie potenzialità, in aggiunta quest’anno ho fatto il salto di qualità raggiungendo le World Finals. Quindi sì sono molto soddisfatto! 

Nonostante la eSerie A TIM 2019-20 non si sia disputata causa emergenza COVID-19, avete preso parte ad una serie di tornei amichevoli con le squadre livellate dei club italiani per cui avete giocato. Adesso invece nella competizione Konami vi ritrovate a competere nuovamente con Bayern Monaco e Celtic, l’aver disputato delle gare con Lecce e SPAL vi penalizza o vi ha fortificato?

Umberto Frusciano: Giocare con due squadre in due competizioni non è facile, ho saputo gestire il tempo di allenamento per poter affrontare al meglio i due tornei. Disputando partite importanti accumuli sempre più esperienza, provi nuovi schemi, tattiche etc etc. Quindi sì.. posso affermare che giocare con il Lecce mi ha aiutato molto.

Salvatore Gagliardo: Giocare con la SPAL e col Bayern Monaco sono due cose diverse per via della differenza di organico. Gareggiare anche con le cosiddette piccole mi ha comunque rafforzato per dare il meglio con le big.

Manca ormai pochissimo all’inizio delle fasi finali della competizione ufficiale Konami eFootball.Open, che sensazioni avete a riguardo? Cosa ne pensate della struttura di questo torneo iniziato a fine 2019?

Umberto Frusciano: Sicuramente molto interessante, è l’unica competizione ufficiale Konami interamente 1vs1 ed è una buona vetrina per eFootball.Pro. Qualche modifica andrebbe fatta, solo una tappa delle Regionals Finals in tutto l’arco del gioco è troppo poco, riduce la % di errore a quasi 0. Ecco su questo mi aspetto grosse modifiche nella prossima stagione.

Salvatore Gagliardo: Il torneo è stato molto lungo, iniziato con le Online Finals per poi passare alle Regional Finals e concludersi con le World Finals. È strutturato in maniera positiva e meritocratica anche se ovviamente non è facile raggiungere questi risultati. Le sensazioni sono positive penso che giocare le World Finals sia il sogno di ogni giocatore competitivo di eFootball Pes quindi darò tutto me stesso per raggiungere l’obiettivo.

Avete già trovato la formazione tipo con le vostre fazioni o avete ancora qualche dubbio tattico?

Umberto Frusciano: Ancora diversi dubbi! Sfrutterò questi ultimi giorni di allenamento per provare le ultime cose anche se la base della formazione già è pronta.

Salvatore Gagliardo: Di base ho sempre una mia formazione ma a me piace variare e provare sempre nuovi moduli per contrastare al meglio il mio avversario.

Come già detto, siete due finalisti e gli unici italiani in gara su soli tre posti in Europa su PS4 ma quali sono i player in gara alle Worlds Finals dell’eFootball.Open che temete di più? E quali invece i giocatori livellati più performanti o difficili da contenere nel gioco?

Umberto Frusciano: Onestamente Salvatore (Gagliardo28 ndr). È la prima volta che affronto giocatori internazionali, ho visto alcune clip di gioco ma non li conosco, non avendoci mai giocato. I giocatori in game più difficili da affrontare sono sicuramente quelli del Monaco e del Nantes: molto forti fisicamente in difesa e a centrocampo.

Salvatore Gagliardo: Ogni avversario che si affronta merita rispetto perché ognuno di loro ha meritato di essere lì quindi assoluto rispetto per tutti i videogiocatori. In game, i giocatori livellati che temo di più sono quelli del Monaco, fazione inserita nel mio gruppo. Sono giocatori fisici in difesa, veloci e agili in attacco.

Arrivando in fondo alla competizione pensate di avere sempre più le carte in regola per partecipare alla prossima eFootball.Pro?

Umberto Frusciano: Le carte in regola le abbiamo comunque, lo abbiamo dimostrato in questi 3 anni, noi siamo sempre stati presenti alle varie tappe della ex PES League.

Salvatore Gagliardo: Penso che già con la partecipazione al Mondiale abbiamo tutte le carte in regola per entrare in eFootball.Pro ovvero la competizione per eccellenza del titolo Konami.

Se poteste scegliere, vittoria finale alle World Finals di eFootball PES 2020 o entrare nell’eFootball.Pro 2020-21?

Umberto Frusciano: Nessun dubbio, entrambi assolutamente!

Salvatore Gagliardo: Penso che non sia giusto scegliere. Bisogna pensare step dopo step quindi per adesso giusto pensare al Mondiale.. poi ovviamente il sogno rimane sempre quello entrare in eFootball.Pro.

In bocca al lupo ragazzi!

Vi ricordiamo che le World Finals si svolgeranno domenica prossima a partire dalle ore 12.00 e che potrete seguire gli aggiornamenti sui canali social di Pro2Be Esports.

Promo in vista delle World Finals in eFootball.Open

#BeProActive

 

Copy link