MotoGP Esport 2018: la finale di Valencia nel segno del tricolore

MotoGP Esport Championship 2018: la finale di Valencia nel segno del tricolore

La finale della MotoGP Esport si è conclusa con un successo per il tricolore, con ben due italiani a salire sul podio: i dodici pro player  si sono sfidati in un’appassionante prova che ha visto trionfare Lorenzo Daretti (Trastevere73 dei Mkers) su Ducati con un tempo di 13.58.594. Secondo posto per il ventenne spagnolo Francisco Javier (EleGhosT555) del Team Marc VDS che ha registrato un +0.00.298 e medaglia di bronzo per un altro nostro connazionale Andrea Saveri (AndrewZh) che chiude con un +0.01.875. Undicesimo posto per il nostro DavideGallina23, coinvolto in una caduta ad inizio gara.

Fruttuosi i premi che i players si sono aggiudicati:

  1. Una BMW M240i per il primo classificato,
  2. Una KTM RC 390 per il secondo
  3. Un Lenovo Legion Y730 per l’ultimo gradino del podio.

Molto soddisfacenti anche i dati raccolti per le diverse trasmissioni avvenute sui social network inerenti all’evento: la piattaforma più seguita è stata la pagina Facebook di MotoGP eSport che ha tenuto incollati ai devices circa 140 mila appassionati, generando centinaia di reactions e più di 40 condivisioni. Segue il canale YouTube con quasi 12 mila visualizzazioni, 296 click likes e molte centinaia di live messages.

La gara è stata inoltre trasmessa anche da Sky Sport MotoGP con l’immancabile commento di Guido Meda e Mauro Sanchini.

In conclusione, questo evento ha rappresentato un bel colpo d’occhio per l’intero settore Esports, il movimento italiano – che allo stato attuale è ancora distante rispetto agli introiti garantiti ed ai prizepool messi in palio fuori dai confini nazionali – si dimostra certamente competitivo come testimoniato dalla presenza di ben cinque italiani in finale.

Complimenti a tutti ed alla prossima stagione sulle due ruote!

#BeProActive

 

All credits of the picture to MotoGp Esport

 

Copy link