Brand identity

Brief

La costruzione della brand identity di Pro2Be Esports Srl è frutto di uno specifico studio grafico realizzato nel 2018 e finalizzato alla creazione di un marchio moderno e distintivo.

L’obiettivo del progetto grafico è stato quello di lavorare sulla realizzazione dell’identità visiva della società nata nelle vesti di talent lab e nota come la prima agenzia esports in Italia. La mission è quella di coltivare un talento e trasformarlo nel tempo in un professionista pronto per le società sportive, aziende e team esports.

Un logo semplice e contestualmente distintivo che sia in grado di trasmettere i valori dell’azienda ma senza dimenticare la volontà di esprimere i concetti di futuro e gaming. Il termine “Pro2Be” infatti richiama l’espressione di “colui che sarà il professionista”.

Il payoff della società

La scelta del payoff “BeProActive” segue una precisa direzione comunicativa, affinché tutto il logo risulti coerente. L’essere proattivi in ambito lavorativo si riferisce ad un comportamento positivo e propositivo. Il saper agire in anticipo verso una situazione futura, piuttosto che reagire. Oltre a questi valori, come è possibile notare, il termine professionista è dunque presente sia nella denominazione aziendale che nel payoff. Il talent è dunque al centro del progetto, e lo è anche nella comunicazione.

Il processo creativo

Il pittogramma nasce dall’unione di tre elementi: il tasto triangolo del joypad, la lettera P ed una freccia che indica una precisa direzione.

Nel dettaglio il tasto triangolo richiama il concetto di gaming ed al numero dei soci fondatori. Una scelta per evitare di utilizzare la classica silhouette del joypad ma consentendo al logo di avere una sua originalità ed una sua personalità, risultando facilmente riconoscibile ed associabile. La lettera P, iniziale del nome della società, fa sì che il simbolo risulti maggiormente identificativo. La freccia punta infine ad una direzione intermedia: da un lato la freccia verso l’alto è sintomo di positività, dall’altro la freccia che punta invece verso destra richiama il concetto di futuro. La freccia intermedia, quindi, esprime sia il concetto di positività che quello di futuro.